atleti

atletica leggera

Principali infortuni in atletica

Per il footing, jogging, running e atletica leggera i traumatismi si concentrano agli arti inferiori con distorsione/lussazione caviglia, distorsione del ginocchio e stiramento del polpaccio.

 

Alimentazione atletica leggera

L'atletica leggera è un’attività sportiva caratterizzata da impegno muscolare di intensità elevata e di durata limitata. La corretta alimentazione quotidiana in questo caso prevede il ricorso alla dieta mediterranea, secondo un piano alimentare che apporti i nutrienti necessari in base alle esigenze nutrizionali dello sportivo. In base al tipo di attività di atletica leggera praticata, l’impegno muscolare può essere più o meno intenso e di conseguenza l’alimentazione deve essere adeguata: per lo scattista e il saltatore in lungo sarà fondamentale il corretto apporto di carboidrati, mentre per chi fa sollevamento pesi o lancio del peso sarà da prevedere un leggero aumento nella quota proteica. In una gara che impegni diverse ore nell’arco della giornata sarà utile inserire piccoli pasti appositamente disegnati per fronteggiare la disidratazione e favorire la ricarica energetica dei gruppi muscolari impegnati nell’esecuzione dello specifico gesto tecnico, ritardando il più possibile l’insorgere della fatica.