visite specialistiche

Analisi Posturale

La valutazione posturale può essere sia di tipo clinico che strumentale, con apparecchiature specifiche per la stabilometria quali la pedana stabilometrica. Ci sono test per valutare il ruolo del piede, test sull'equilibrio (recettore vestibolare), test sulla funzione visiva (recettore oculare); altri per vedere se ci sono interferenze occlusali, cioè provenienti dal sistema masticatorio (denti e mandibola) o cutaneo (ad esempio in presenza di cicatrici importanti) e, infine, per la valutazione dell'apparato muscolo schelettrico. Il posturologo deve saper fare un bilancio funzionale globale del sistema posturale ed analittico dei singoli recettori, ma deve anche valutare la situazione in un'ottica psicosomatica, ovvero cercare di comprendere in che misura gli aspetti psicologici entrano in gioco nella postura del soggetto.